Presto raddoppierà la produzione di cannabis medica

Dal prossimo gennaio l’Istituto Farmaceutico Militare di Firenze, l’unico in Italia autorizzato a produrre cannabis medica, raddoppierà la produzione utile.

Lo si legge sull’edizione di oggi de La Repubblica, dopo aver parlato con il direttore del Farmaceutico, il colonnello Antonio Medica.

Attualmente  la produzione si attesta sui 150 chili di cannabis terapeutica l’anno. Con le nuove serre in costruzione che dovrebbero essere pronte da gennaio 2020, la produzione potrà arrivare a 300 chili.

Al momento, come più volte sottolineato dai vertici stessi dell’Istituto, l’Italia per rispondere alle richieste e alle prescrizioni mediche è costretta ad importare centinaia di chili di cannabis medica dall’estero, principalmente dall’Olanda, con un costo molto maggiore rispetto a quello che costerebbe produrla qui, accontentandosi anche di una qualità inferiore.

La Regione Toscana è già da molto tempo impegnata, anche per il tramite del presidente Enrico Rossi, nella battaglia per l’aumento delle serre.

Noi di Appennino Farm ci auguriamo che la data promessa possa essere mantenuta in modo che l’economia italiana ne possa trarre grande beneficio insieme, ovviamente, alla salute di tantissimi pazienti.

 

Post correlati