Nuova proposta di legge sulla cannabis light

È stata proposta una nuova legge, che ha come primo firmatario Riccardo Magi e contestualmente sottoscritta da tanti deputati facenti parte della maggioranza, in cui si chiede la regolamentazione della canapa industriale.

Come ben sappiamo purtroppo sinora tutti i tentativi di normare la cannabis light non sono andati a buon fine: infatti, tutte le proposte di legge non sono mai state calendarizzate e discusse, nonostante le continue richieste da parte dei promotori, senza inoltre dimenticare che l’emendamento alla legge di Bilancio è stato respinto dalla Casellati. Stessa sorte ha avuto l’emendamento contenuto nel Milleproroghe.

Adesso numerosi deputati ci riprovano con la proposta di legge n.2309, che era stata depositata a dicembre e sostanzialmente dovrebbe contenere la deroga al testo unico sugli stupefacenti per la canapa con THC fino allo 0,5% e l’autorizzazione alla commercializzazione per prodotti contenenti al CBD e per le infiorescenze, in una proposta simile all’emendamento della legge di bilancio.

Noi di Appennino Farm ci auguriamo che questa sia la volta buona, dato che è assurdo che nella maggior parte del mondo si stia legalizzando sempre di più la marijuana e nel nostro paese ancora la semplice cannabis light deve sottostare ad un quadro normativo fumoso e poco chiaro.

Post correlati

  23 Settembre, 2020

  21 Settembre, 2020

  19 Settembre, 2020