La “casa della marijuana” nel centro di Pistoia

Un grande via vai di persone da una casa nel centro di Pistoia ha insospettito i carabinieri i quali, dopo numerosi appostamenti, hanno deciso di vederci chiaro. Così, con un’ indagine condotta unitamente tra polizia giudiziaria, polizia municipale e militari che sono entrati all’interno della casa sono state trovate otto persone, indagate a vario titolo per reati in materia di sostanze stupefacenti.

Durante la perquisizione, eseguita con l’ausilio di unità cinofile dei carabinieri di Firenze e di San Rossore, sono state rinvenute serre indoor all’interno delle abitazioni di due diversi indagati, con piante di marijuana in coltivazione.

Oltre a materiale per la coltivazione è stata anche sequestrata marijuana, in parte già essiccata ed altra in fase di essiccazione. Sono ancora in corso altre indagini per verificare se fra le persone coinvolte ci fossero anche dei minorenni.

L’autore dell’attività, un pregiudicato di 42 anni, è stato tratto in arresto in flagranza e si trova attualmente in carcere.

Inoltre l’uomo dovrà rispondere anche di altri reati in quanto è stato trovato in possesso di una baionetta illegalmente detenuta e di svariate armi del tipo soft air di libera vendita ma che pare avesse utilizzato per minacciare cittadini extracomunitari per ritorsioni legate a precedenti cessioni di stupefacenti.

Post correlati