La cannabis terapeutica a Piazza Affari

La cannabis terapeutica arriva nella Borsa italiana: già presente da gennaio sul mercato di Londra e Francoforte, il primo fondo del settore a quotarsi in Europa è in attesa del via libera di Piazza Affari per essere negoziato anche in Italia. La richiesta è stata presentata in contemporanea con quelle per l’Inghilterra e la Germania dove l’Etf (quotato con il ticker CBSX con un TER pari a 80 punti base) ha esordito nel listino rispettivamente il 22 ed il 14 gennaio.

Promosso dalla canadese Purpose Investments, il fondo di investimento è il primo Etf dedicato alla cannabis terapeutica in Europa e comprende aziende che seguono l’intera filiera della cannabis terapeutica: dai produttori e fornitori di cannabis terapeutica, ai fornitori di attrezzature idroponiche, aziende di prodotti di consumo a base di cannabis terapeutica, aziende attive nella locazione di strutture per i coltivatori ad aziende che investono in particolare in cannabis terapeutica. Lo scopo dell’ETF dedicato alla cannabis terapeutica è seguire le aziende attive esclusivamente nell’ambito legale dell’uso di prodotti a scopo terapeutico.

Post correlati