La cannabis medica in Ucraina

Lo scorso anno in Ucraina è stato diffuso un sondaggio tramite cui si evince che la maggior parte dei suoi cittadini sostiene la canapa medica.

Il sondaggio è stato sostenuto dal presidente del Paese, nonché da diversi politici che vorrebbero far legalizzare la cannabis medica, con la speranza che possa fornire una spinta importante per l’economia ucraina.

Secondo quanto riportato dalla stampa ucraina la legalizzazione, a parte quanto affermato dal sondaggio, sarebbe già sicura ai vertici del potere da tempo. La legislazione è già in fase di elaborazione: alcune sono bozze di legge, ognuna leggermente diversa dall’altra, ma tutte incentrate sulla definizione di un progetto per la legalizzazione della marijuana terapeutica.

La prima di queste consentirebbe la coltivazione a livello locale di cannabis per uso medico, oltre ad aprire il mercato all’importazione di cannabis, dando così autonomia ai pazienti e alle imprese locali per sviluppare il settore.

Un altro piano guarda più agli investimenti stranieri, potrebbe non essere il massimo per promuovere le attività commerciali locali, ma potrebbe avere grandi implicazioni e ottenere molta attenzione internazionale per l’industria.

La proposta successiva, invece, regolerebbe l’industria in modo che siano consentiti solo i prodotti di canapa a basso contenuto di THC, per andare incontro ai soggetti che sono scettici riguardo la canapa, ma sarebbe limitante in termini di tipi di farmaci disponibili e di prodotti consentiti sul mercato.

 

Post correlati