Il sindaco di Londra si apre alla legalizzazione

 

A Londra il sindaco Sadiq Khan ha aperto la propria posizione ideologica positivamente verso la legalizzazione delle droghe leggere, dichiarandosi inaspettatamente favorevole a rivedere la propria politica a riguardo.

Infatti lo scorso anno Khan si era detto contrario a un alleggerimento della legislazione che regola l’uso ricreativo della cannabis. Nonostante tale dichiarazione, in seguito a un’inchiesta dell’Evening Standard, il primo cittadino ha rimesso in discussione la propria posizione.

Motivo della stretta intorno sulle cosiddette droghe di classe B (tra le quali figurano anche la codeina e la ketamina) vi sarebbe un supposto legame tra utilizzo e crimini violenti. Il sindaco però ha chiesto che venga riaperto il dibattito anche e soprattutto quale seguito della recente statistica che vede il 63% dei londinesi favorevoli alla legalizzazione per uso ricreativo.

Tuttavia non si tratta di un completo dietrofront: “Naturalmente continuerò a supportare la polizia che fa rispettare la legge in vigore, ma tutti i londinesi potranno trarre beneficio dalla riduzione dei crimini violenti”.

Infatti recentemente un report della commissione per la salute in Parlamento ha richiesto una nuova consultazione del governo affinché si discuta della depenalizzazione in caso di possesso di droghe per puro uso personale.

 

Post correlati