Il CBD contro i dolori muscolo-scheletrici

Un nuovo studio ha rivelato che la canapa standardizzata ad alto contenuto di CBD risulta essere efficace nel trattamento del dolore muscolo-scheletrico causato dalla fibromialgia.

I risultati dello studio dei ricercatori del Leiden University Medical Centre, pubblicati sulla rivista Pain, mostrano che le due varietà di cannabis contenenti CBD hanno dato un aumento significativo della soglia del dolore rispetto al placebo. L’inalazione di CBD ha aumentato le concentrazioni degli effetti analgesici, indicando interazioni sinergiche farmacodinamiche ma farmacocineticamente antagonistiche di THC e CBD. Gli scienziati hanno scritto che questo “studio sperimentale mostra il comportamento complesso dei cannabinoidi inalati nei pazienti con dolore cronico con piccole risposte analgesiche dopo una singola inalazione.”

Tjalling Erkelens, fondatore e CEO di Bedrocan, è particolarmente contento: “I pazienti hanno sperimentato un dolore significativamente inferiore rispetto al placebo ed è un risultato molto importante per coloro che soffrono di fibromialgia. Ora abbiamo le prove cliniche serie che i medici stanno chiedendo quando prescrivono i nostri prodotti e che le compagnie di assicurazione sanitaria vogliono avere per legittimare il rimborso”.

Post correlati