I migliori documentari sulla marijuana

Lo stare in casa ti sta facendo annoiare e non sai più come impiegare il tuo tempo? Ti proponiamo un elenco dei migliori documentari sulla cannabis, che potranno allietarti le giornate di questo momento difficile per tutti.

Se, ad esempio, siete curiosi di sapere com’è nato il grande cannabusiness dovreste guardare The Union: the business behind getting high, ovvero un documentario che parla della crescita del traffico di cannabis prima illegale, poi legale e delle ripercussioni di questa onda di economia verde e aromatica che ha letteralmente scosso gli Stati Uniti, e offre uno sguardo unico su come operava il mercato illecito della marijuana prima che gli stati iniziassero a legalizzarla.

Un lungometraggio del 2014 sempre sulla cannabis si chiama The Culture High, e illustra in modo chiaro e quasi didascalico la storia del proibizionismo della marijuana e la guerra alla droga negli  Stati Uniti. The Culture High offre sicuramente una buona base storica per capire le dinamiche sociali, culturali e legislative che riguardano la storia della cannapa e delle sue infiorescenze in Nord America e che anche nel resto del mondo sembrano essere piuttosto simili: tra proibizionismo, falsi miti, politici corrotti e moralisti.

Se il settore che volete approfondire è quello della cannabis medica allora vi consigliamo di dare uno sguardo a Weed the People, film documentario nel quali i registi Abby Epstein e Ricki Lake portano all’attenzione dello spettatore una serie di sconvolgenti verità scientifiche sulla marijuana medica, in particolare a riguardo delle possibilità di cura di bambini e minori affetti da patologie tumorali. Nello specifico il documentario (che è attualmente disponibile su Netflix) riguarda la storia di una bambina la cui famiglia ha davvero provato il tutto e per tutto per trovare cure alternative e salvarla da un tumore aggressivo che si è poi dimostrato rispondere in modo davvero positivo a cure a base di estratti di marijuana.

Invece, nel documentario L’Erba del Vicino (Grass is Greener), esclusivo di Netflix, il pioniere dell’hip-hop Fab 5 Freddy accompagna gli spettatori in un viaggio attraverso la complicata relazione americana con la cannabis, partendo dallo stretto rapporto che questa sostanza ha da sempre avuto con il mondo della musica. Grazie alle voci e ai racconti di Snoop Dogg, B-Real di Cypress Hill e Damian Marley viene approfondito il lato creativo di questo connubio ma anche quello sociale, culturale e razziale.

Non vi resta altro che mettervi comodi e goderveli tutti!

 

Post correlati