Dissequestrato un grow shop di cannabis light

Il Tribunale di Ancona ha disposto il dissequestro di un grow shop a Senigallia che era stato sottoposto a sequestro preventivo da parte della polizia lo scorso 11 dicembre.

“A seguito degli esami disposti dalla Procura ed effettuati dalla polizia scientifica, si è accertato definitivamente che, come avevamo sostenuto e documentato sin dall’inizio, tutta la merce riconducibile al negozio era perfettamente lecita, priva di efficacia drogante e pertanto liberamente commerciabile”, hanno spiegato i legali del gestore dell’attività.

Gli agenti avevano sottoposto a perquisizione il locale dopo che, nell’auto del gestore dell’esercizio, un 40enne di origini lombarde fermato in prossimità del casello autostradale, era stato rinvenuto un ingente quantitativo di sostanza stupefacente. I successivi controlli avevano portato al sequestro temporaneo dell’attività, adesso dissequestrata dato che gli esami effettuati sulle sostanze presenti all’interno dell’esercizio erano prive di efficacia drogante e, così, hanno portato alla conclusione che si trattasse di cannabis light.

Post correlati