Il giusto luogo per coltivare la cannabis light outdoor

Trovare la giusta zona dove piantare è uno dei passi fondamentali quando si va a iniziare  una coltivazione di cannabis light outdoor. È per questo che i coltivatori dovrebbero sempre dedicare tempo e attenzioni alla sua corretta pianificazione. La prima domanda che dobbiamo porci è: a che distanza sono disposto a coltivare le mie piante? Ci sono due principi di base nella coltivazione outdoor. Il modo più semplice e comodo è quello di coltivare all’interno della propria proprietà privata, sempre che ne abbiate o ne stiate affittando una. In questo modo sarete vicini alle vostre piante e potrete prendervi cura di loro ogni giorno, irrigandole senza nessuna complicazione.

Prima di decidere quale varietà coltivare, dovrete trovare la posizione più appropriata per la crescita delle piante. Ci sono numerosi fattori che possono influenzare questa decisione.

Innanzitutto, dovrete considerare le alte e le basse temperature. Le piante di cannabis light non dovrebbero essere mai essere coltivate al di sotto dei 12°C: il freddo estremo, infatti, può gelare o stressare una pianta fino ad ucciderla. Allo stesso modo, le temperature superiori ai 30°C possono causare altrettanti danni.

Successivamente, dovrete assicurarvi che le piante ricevano sufficiente luce durante il giorno. A seconda delle regioni in cui si coltiva, le ore di sole possono variare notevolmente durante i diversi periodi dell’anno.

Infine, se ne avete la possibilità, scegliete un luogo dove le vostre piante possano essere protette dalle condizioni più avverse, come forti venti e piogge. Mettete al coperto le piante di notte se non vi fidate di lasciarle fuori. Inoltre, se state coltivando solo un paio di piante, prendete in considerazione l’uso di vasi, da spostare al chiuso se il tempo dovesse peggiorare. Ovviamente, coltivare le piante dentro ad una serra sarebbe l’opzione “pseudo-outdoor” più sicura.

Le terrazze sui tetti sono sicuramente la migliore delle ipotesi dove potrete coltivare qualora non abbiate un terreno a vostra disposizione, ma anche i balconi esposti a sud sono una buona opzione.

 

Post correlati

  22 Febbraio, 2020

  21 Febbraio, 2020

  20 Febbraio, 2020