Riaperto un negozio di cannabis light

Ad Avellino ha riaperto un negozio di cannabis light che mesi fa si era visto sequestrare prodotti regolarmente fatturati per migliaia di euro.

Ora, però, il titolare si è ritrovato con tanta merce non più vendibile perché scaduta, mentre è decaduta la precedente accusa che gli gravava addosso per “istigazione alla coltivazione”.

Ovviamente noi siamo molto contenti per la notizia di cui al titolo perché ci fa riporre molta speranza nel futuro del nostro settore, dopo i mesi bui trascorsi durante questo 2019.

Anche il partito +Europa, sempre schieratosi a favore della legalizzazione della cannabis anche a scopi ludici, si ritiene soddisfatto della buona notizia appresa, e si mostra fiducioso per le nuove normative che potrebbero essere promulgate.

Noi speriamo che sempre più persone, intanto, possano investire nel mercato della canapa, dato che risulta essere molto promettente e che, finalmente, non ha più un profilo negativo nè socialmente nè politicamente.

 

 

 

Post correlati