Pesto di semi di canapa: ecco la ricetta

pesto con semi di canapa

Sebbene la canapa ci suoni come marijuana, i semi di canapa non hanno effetti psicotropi. È un alimento molto sicuro e in realtà è stato con noi per molti anni, ma è stato spostato. Incorporarlo nel tuo quotidiano è molto più facile di quanto sembri.

È un’ottima fonte di minerali, poiché ti dà una buona dose di ferro, calcio, magnesio, fosforo e zinco. È anche ricco di acidi grassi di buona qualità , in particolare omega-3 e omega-6 in un rapporto adeguato . È, quindi, un ottimo alleato nelle diete a base vegetale.

Nel caso dell’olio di canapa , abbiamo un’ottima opzione, perché non abbiamo quel rapporto ideale per il nostro fabbisogno giornaliero di omega-3 e omega-6 con olio d’oliva, in cui è chiaramente sbilanciato, con più omega-6. Pertanto, è un olio da tenere in considerazione per bilanciare la nostra dieta. Altri semi molto interessanti in relazione agli omega-3 sono i semi di lino.

Quando vai a comprare i semi di canapa, li trovi già pelati e pronti da mangiare crudi o con il guscio . Quest’ultima presentazione è comune da trovare nei negozi all’ingrosso e ha un aspetto diverso, poiché il guscio è molto scuro e non assomiglia ai soliti semi biancastri o verde chiaro già pelati.

Una ricetta veloce e semplice che potete realizzare anche in anticipo e utilizzare nei vostri primi piatti di pasta e riso, ma anche nelle vostre insalate e per ravvivare le vostre verdure al forno .

Ecco dunque la ricetta e la preparazione del pesto con i semi di canapa.

Ingredienti:

  • 80 g di semi di canapa
  • 4 rametti di basilico
  • olio vergine d’oliva
  • Olio di lino
  • Sale
  • Lievito alimentare (facoltativo)

Per allungare il pesto quando si serve con un piatto di pasta, il meglio che possiamo fare è riservare l’acqua di cottura della pasta o del riso, che contiene amidi, e aggiungerla. Così lo alleggeriamo senza annacquarlo.

preparazione:

  1. Togliamo il picciolo dai rami di basilico e manteniamo le foglie, molto pulite. Tenete da parte delle foglie per decorare il piatto se avete intenzione di servire subito.
  2. Mettiamo tutti gli ingredienti, tranne metà del basilico, nel bicchiere del frullatore e battiamo bene. Assaggiamo e correggiamo di sale e se necessario aggiungiamo altro basilico.
  3. Nel caso in cui vogliamo allungarlo, aggiungiamo acqua di cottura e sbattiamo.
  4. Per dargli un tocco che ricorda il formaggio e addensare se usiamo l’acqua di cottura, aggiungiamo 1 cucchiaio colmo di lievito alimentare.

Certo, possiamo usare il formaggio vegano nella ricetta se ne avete voglia, potete inserirlo grattugiato all’inizio, quando iniziamo a sbattere.

Post correlati