Olio di CBD: tutto quello che devi sapere

olio di cbd

Lo scorso ottobre, un titolo del New York Times ha posto una domanda che molte persone in tutto il paese hanno avuto in mente: “ Perché il CBD è ovunque? “L’olio di CBD, scientificamente noto come olio di cannabdiolo, è stato commercializzato su larga scala come un toccasana molte patologie,  dall’infiammazione, dolore cronico, ansia, insonnia perfino come supporto a memoria e concentrazione. Ma cos’è esattamente e quante prove ci sono che funzioni davvero l’olio di CBD?

Cos’è l’olio di CBD?

Il cannabidiolo (CBD) è uno dei numerosi costituenti chimici chiamati cannabinoidi presenti nella pianta di cannabis. Un altro cannabinoide è il delta-9-tetraidrocannabinolo (THC), il componente della marijuana che fa “sballare” le persone.

Come viene prodotto l’olio di CBD?

Il CBD viene estratto dalla pianta di cannabis e viene aggiunto a oli, creme e balsami, liquidi per vaporizzatori, pillole e persino dolci come mentine e caramelle gommose.

Come ti fa sentire l’olio di CBD?

A differenza del THC, il CBD non ti fa “sballare”. Alcuni riferiscono che gli effetti del CBD includono rilassamento sia fisico che mentale, riduzione del dolore e dell’infiammazione e miglioramento della concentrazione. Tuttavia, alcuni consumatori non hanno notato ne benefici ne effetti indesiderati.

Quali sono le prove che funziona?

Sono state fatte poche ricerche sugli effetti sulla salute del CBD. Tuttavia, sono in corso ulteriori studi e le agenzie sanitarie come il National Institutes of Health e l’Organizzazione mondiale della sanità concordano sul fatto che siano necessarie ulteriori ricerche. Negli Stati Uniti è stato approvato un solo farmaco soggetto a prescrizione che contiene CBD come principio attivo: si chiama Epidiolex e riduce le convulsioni nelle persone con due rare forme di epilessia.

Il CBD è sicuro?

Alcuni studi indicano che il CBD e altri cannabinoidi possono avere un effetto fluidificante del sangue sopprimendo la produzione di piastrine dal sangue, che è un’ovvia preoccupazione per chiunque abbia un disturbo emorragico. Un altro problema è il modo in cui il CBD interagisce con altri farmaci, che è incerto e necessita di ulteriori studi.

La produzione di prodotti petroliferi CBD non è regolamentata, quindi può essere difficile sapere esattamente cosa stai ricevendo. La Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha testato varie marche di olio di CBD e afferma che “molti sono stati trovati a non contenere i livelli di CBD che affermavano di avere”.

Altre ricerche hanno scoperto che alcuni prodotti CBD contenevano livelli di THC che potrebbero causare intossicazione. In un rapporto completo sull’olio di CBD, rivista Consumer Reports(Consumer Reports) afferma che potrebbe essere più sicuro acquistare CBD negli stati in cui l’uso medico e ricreativo della cannabis è legale, poiché è probabile che le normative siano più severe in questi luoghi. Un altro consiglio è cercare CBD dai produttori che pubblicano i risultati dei test di terze parti sui loro prodotti.

Il CBD è legale?

Nella maggior parte degli stati, il CBD è legale purché venga estratto dalla varietà di canapa della pianta di cannabis e non contenga THC (la legge federale sull’agricoltura del 2018 ha legalizzato la coltivazione della canapa). Puoi rivedere le leggi nel tuo stato sul sito web dell’Organizzazione nazionale per la riforma delle leggi sulla marijuana (NORML) .

Conclusione.

Il CBD può aiutare ad alleviare il dolore, l’ansia e l’insonnia. Se sei interessato a usarlo, assicurati di verificare prima con il tuo team sanitario in modo che possa consigliarti su come usarlo e monitorarne gli effetti.

Post correlati