Rinviata la legalizzazione in Lussemburgo

Il ministro della Salute lussemburghese ha reso noto che per la legalizzazione della canapa il governo non vuole avere alcuna fretta, nonostante abbia confermato che questo è un obiettivo da raggiungere: “Il governo non si è dato una scadenza per l’entrata in vigore della legalizzazione, la priorità del governo è quella di prendere il tempo necessario per portarla a termine in modo adeguato”.

Il Lussemburgo, fondamentalmente, non intende diventare una nuova Amsterdam, ovvero non vuole vivere l’esperienza del turismo incentrato sulla cannabis, ma mira a mettere fuori gioco il mercato nero e frenare la diffusione di varietà di cannabis con un livello di thc troppo elevato..

In base a quanto previsto dalla bozza di legge la cannabis sarà legale per i maggiori di 18 anni, che potranno detenerne fino a 30 grammi previa iscrizione ad un registro dei consumatori; apriranno 14 centri di vendita di cannabis al dettaglio ai quali potranno accedere solo cittadini residenti nello stato da almeno 6 mesi; la produzione sarà riservata ad aziende autorizzate dallo Stato, il quale si occuperà anche di stabilire il prezzo di vendita della cannabis al dettaglio.

 

Post correlati