La cannabis light in giro per lo spazio

La Stazione Spaziale Internazionale si appresta a ricevere un carico molto particolare nel 2020 da parte di SpaceX: la prossima missione di rifornimento dell’ISS infatti porterà un qualcosa che è spesso al centro di varie discussioni sulla Terra, ovvero la cannabis light.

Gli astronauti accoglieranno delle colture di canapa, e l’esperimento vuole testare la resistenza delle piante all’ambiente di microgravità della Stazione Spaziale Internazionale per un mese. Nel pacchetto saranno presenti anche delle colture di caffè, che permetteranno agli scienziati di osservare l’impatto della gravità sui semi.

Al termine del mese, i campioni torneranno sulla Terra a bordo della navicella spaziale Dragon di SpaceX. Il CEO di Front Range Biosciences, Jonathan Vaught, ha dichiarato che “questa è una delle prime volte che qualcuno studia gli effetti della microgravità e dei voli spaziali sulle colture di canapa e di caffè. C’è una teoria secondo cui le piante nello spazio subiscono delle mutazioni, e questa è un’opportunità per vedere se queste mutazioni vengono mantenute quando tornano sulla Terra e se potrebbero esserci degli usi commerciali”.

Secondo la società, le ricerche come questa potrebbero aiutare lo sviluppo di colture resistenti a vari fattori ambientali, tra cui i cambiamenti climatici.

Post correlati