La canapa: l’ideale quale tessuto!

La fibra di canapa sta dilagando nel mercato dei tessuti: è davvero amica dell’ambiente ed ha tante proprietà che la rendono eccezionale anche per il nostro abbigliamento.

Flava Amato, di Malìa Lab, azienda che produce capi in canapa, dichiara: “La canapa è un tessuto antichissimo, basti pensare che sono state ritrovate tracce e reperti di tessuti in fibra di canapa, risalenti a 10000 anni fa. Non è quindi un tessuto moderno, semmai un tessuto riscoperto, che negli ultimi anni ha ritrovato un utilizzo nel settore della moda sempre maggiore. Le nuove tecnologie di macerazione e lavorazione della canapa, fanno sì che la fibra tessile prodotta sia più morbida rispetto a quella antica e più brillante”.

la fibra di canapa ha davvero tantissime proprietà. Non necessita pesticidi per crescere, perché è molto resistente ed è perfino antiparassitaria. Questo fa si che su superfici piccole possano crescere molte piante insieme, con grande risparmio di risorse, anche in termini di spazio. Rilascia addirittura azoto nel terreno, quindi lo rende coltivabile per più anni di fila senza impoverirlo, come fanno invece altri tipi di colture.

Ma non è finita qui: la canapa ha delle proprietà termoregolatrici che la rendono simile alla lana, quindi tiene fresco d’estate e caldo d’inverno. Dal momento che la sua fibra è cava, assorbe l’umidità. Inoltre è ruvida e grezza, ma, mano a mano che la si lava e la si usa, si ammorbidisce sempre di più e si rigenera semplicemente esponendola all’aria aperta, riacquistando il suo naturale vigore. Insomma, è indistruttibile e rispetta sia il pianeta che il nostro corpo.

Post correlati